giornate della castagna 2012

 

 

 

E’ la festa per il prodotto più significativo dell’economia canepinese e noi la prepariamo con entusiasmo Giornate della castagnaanche per condividerla con coloro che, nel sabato e nella domenica delle ultime tre settimane di ottobre, ci vengono a trovare. Il fine è quello di onorare e divulgare le qualità di questo prodotto delle nostre terre nel modo più festoso, in cui si senta forte il calore delle genuine feste popolari, e in cui i colori tipici, gli odori succulenti delle cucine e le atmosfere incombenti, penetranti fin dentro l’intimo di ognuno di noi, possano evocare sensi di autentiche tradizioni secolari, che tanto sensibilmente ci emozionano. Nella ristorazione offerta daiGiornate della castagna qualificati ristoranti e da associazioni e da famiglie, che aprono le lunghe cantine, luogo intimo fra le fondamenta delle proprie case, si servono i piatti della tradizione alimentare del nostro paese. Giornate della castagnaNon è per caso che, oltre ai gusti nuovi, tutti indistintamente riconoscano i sapori antichi delle paste e dei dolci fatti in casa. E’ una prerogativa di questa festa, quella che tutto debba essere preparato dalle mani delle nostre donne, le quali, pur se altrove impegnate in altre attività lavorative, ancora non hanno perduto quelle capacità e quelle ammirevoli qualità della massaia di un tempo. Con tutto questo s’intrecciano esibizioni di gruGiornate della castagnappi musicali diversi che si producono, oltre che nelle vecchie, celebrate melodie, in ritmi, balli moderni ed in più vivaci nuove canzoni. Le visite alle varie mostre d’arte, dove si possono ammirare opere, nelle quali si manifesta evidente il passaggio a nuove tecniche e a nuove forme di espressione, ed ancora visite ovunque si proponga il lavoro artigianale di questi luoghi, per gustarne l’arte e la rinnovata, sempre feconda fantasia degli autori. Perché bello è sentire la linfa venire dalle proprie radici e bello è vivere intensamente il presente e appassionatamente interpretare le nuove tendenze! Chiunque voglia vivere tutto questo, venga o si fermi a Canepina e si senta da noi, anche nel ricevere gratuitamente un assaggio di caldarroste, personalmente, benevolmente accolto.

Il palio degli asini                Distribuzione gratuita di caldarroste